Director: Alessia Travaglini
Animation, Editing, Post production:
Alessia Travaglini
Music: Riccardo Cardelli
Year: 2009

ENG


"Diana" speaks of "women". I chose to represent femininity, fears and their different personalities with the figure of Diana as a contemporary goddess as well as triple figure of the hell (preservation, reproduction, evolution). It was made a research on her alchemical representation and on her Italic/Latin/Roman origins; I used her antique symbols (like the symbol of Mercury that we still use) to describe the nature of women. Part of the research has focused on Roman architecture and in particular on the Porta Magica (Magic Door) in Rome in the gardens of Piazza Vittorio (Vittorio Square).

Diana (#2) is an animation. All the objects and scenes are the representations of Diana's history: Lady of the forest, Guardian of springs and torrents, Protector of women, moon, night and beauty.


ITA

"Diana" parla delle "donne". Ho scelto di rappresentare la femminilità, le paure e le loro differenti personalità con la figura di Diana, intesa come dea contemporanea e anche come triplice figura dell'inferno (conservazione, riproduzione, evoluzione). È stata fatta una ricerca alchemica sulla sue origini italico/latine/romane e ho usato i suoi antichi simboli (come il simbolo del Mercurio che tutt'ora utilizziamo) per descrivere la natura della donne. Una parte della ricerca si è focalizzata sull'architettura romana e in particolare sulla "Porta Magica" presente a Roma nei giardini di Piazza Vittorio.

Diana (#2) è un'animazione. Tutti gli oggetti e tutte le scene sono la rappresentazione della storia di Diana: signora delle selve, custode delle fonti e dei torrenti, protettrice delle donne, luna, notte e bellezza.